Amo la natura, ma a piccole dosi. Ecco perché amo I Casali del Pino

E pensare che a scout avevo anche la specialità di “amica della natura”…

Questo fatto scioccherà molte persone: sì, sono stata negli scout. Negli scout si imparano molte cose, cosa credete!? Ho imparato che se hai un coltellino svizzero in tasca non ti annoierai mai, che se hai davvero fame mangi anche cose che in condizioni normali scanseresti con la forchetta e che, durante i 15 giorni di campo, si sopravvive anche senza crema per il viso. Incredibile, non vi pare?

Poi, nel tempo, ho capito che in effetti gli scout non facevano per me. C’erano troppe cose che cozzavano con le mie abitudini e alle quali davvero non avrei potuto abituarmi. Le unghie mai in ordine per le tante attività manuali, la divisa che non dona e poi, francamente, non avere a disposizione un gabinetto, né una doccia, né un bidet, né un lavandino per 15 giorni di campo estivo, era davvero troppo per me. Almeno all’Isola dei Famosi indossi il bikini. Al campo scout alterni camicia carta da zucchero a magliette bianche tinte a batik. Santo cielo.

Insomma, la mia confidenza con la natura è attualmente relegata al rapporto piuttosto conflittuale con le piante di basilico che continuo a comprare e che continuano, ostinate maledette, a morirmi sotto gli occhi. E il rosmarino, manco a parlarne. Resistono solo le piante grasse. Ho un mini cactus in corridoio che dimentico di innaffiare da quando abbiamo traslocato mesi fa e, incredibilmente, gode di ottima salute. Quindi, quando mi propongono scalate, camminate, scampagnate e attività che fanno rima con magliettacce, scarponi e sudore, solitamente sorrido e dico qualcosa tipo “magari no, grazie”. E il mare? Lo amo, ma solo se sono sollevata dalla sabbia di almeno 10 centimetri e posso avere dell’ombra. Insomma, avete capito il punto: amo la natura, ma a piccole dosi e con la possibilità di avere le comodità a cui sono abituata.

Ecco perché, e mamma mia quanto mi dilungo a volte, vi voglio parlare de I Casali del Pino.

Per la giornata di festa di oggi, con Brando, Gicca, nipote, amico del nipote, due sorelle e rispettivi mariti e compagni, abbiamo passato una bellissima giornata nel verde. La tenuta de i Casali del Pino, o come amo chiamarla io “La Campagna Fendi”, appartiene appunto ad Ilaria Venturini Fendi. Associare un cognome come questo alla natura, viene difficile. Invece il modo in cui Ilaria Venturini Fendi è riuscita a valorizzare e a ricostruire quest’area, è davvero incredibile. La Natura è la protagonista, certo, ma le strutture che sono state ri-costruite ed ora adibite a ristorante e a camere dove è possibile soggiornare, sono raffinate, discrete e allo stesso tempo eleganti ed accoglienti. Nulla sembra fuori posto e nonostante tutta la tenuta sia immersa nel verde e nella natura, ci sono tutti i comfort per goderne a pieno anche se non sei Licia Colò, per intenderci.

Il ristorante è composto da una grande area esterna e da una sala interna. Camino splendido, stile impeccabile, contemporaneo, ma non banale né impersonale. Ci si sente a proprio agio e si mangia molto bene. I piatti sono semplici, ma assemblati con materie prime autoprodotte biologiche, di stagione e di una qualità che fa l’amore col palato ad ogni boccone.

Ci sono gli animali, il prato, il sole, l’aria pulita: è un luogo piacevole, sano e sereno dove potete trascorrere una giornata con amici e/o con la famiglia.

Mi trovo ad avere sempre meno tempo libero, ma quando riesco ad allontanarmi anche soltanto per qualche ora dal caos della città, nonostante io sia una city girl più avvezza all’aperitivo in centro piuttosto che alla passeggiata per campi, riesco a rilassarmi e sento, sinceramente, che stare a contatto con la natura, ogni tanto, fa davvero bene!

i_casali_del_pino_silvia_venturini_fendi_recensioni_eleonora_della_guardia_1
Il ristorante con le sue splendide maioliche
i_casali_del_pino_silvia_venturini_fendi_recensioni_eleonora_della_guardia_2
Il ristorante de I Casali del Pino
i_casali_del_pino_silvia_venturini_fendi_recensioni_eleonora_della_guardia_3
Intorno a I Casali del Pino, la natura e la pace dei sensi.

Su Instagram vi è piaciuto molto il mio look non propriamente da campagna. Eccolo anche qui con i link di riferimento.

eleonora_della_guardia_fashion_blogger_outfit

Pantalone H&M

Cappello Borsalino. (Simile low cost ZARA)

Cintura B-Low the Belt (Simile low cost Asos)

Sabot H&M ( Simili Asos)

Camicia Benetton

Golf Andrea Marè (simile Benetton)

Occhiali da sole Stella McCartney  

 

Tutto su di me

Eleonora Della Guardia

Follow Me

Instagram

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi